Il green marketing è una tendenza di cui si sente molto parlare e anche il turismo guarda a questi orizzonti. Però sono talmente tanti gli stimoli a cui un’azienda è esposta che è facile perdere l’orientamento.

Nel turismo sostenibile scegliere quali strumenti di marketing utilizzare online può diventare difficile: tutta colpa dell’information overload (o sovraccarico cognitivo). Sono (e sembrano) quasi tutti gratis, facili da usare e facilmente disponibili che non se ne può fare a meno.

Quindi apri la pagina (o il profilo) Facebook, apri l’account Google per monitorare con Analytics, condividi, scrivi su Twitter, ti iscrivi alle Mappe, ecc. E inizi ad entrare in un tunnel dove sono più le volte che ti senti di aver perso un’occasione per parlare e far parlare di te.

Green marketing vuol dire prima di tutto realizzare un piano. Qualcosa che ti aiuti a tenere dritta la barra verso gli obiettivi e metta le cose nell’ordine giusto (io per ordine giusto intendo questo).

Gli amici della Cooperativa I Briganti di Cerreto sapevano bene cosa volevano: ottimizzare la loro presenza online mettendo al centro il turismo al Mulino di Cerreto. Per farlo avevano bisogno di un piccolo aiuto per poter riorganizzare le idee.

Ecco perché si sono affidati a noi che ci occupiamo di green marketing anche con le aziende che operano nel turismo sostenibile.

Green marketing per un mulino: i Briganti vanno sul web

Il Mulino di Cerreto

Il turismo sostenibile del Mulino di Cerreto

Il Mulino di Cerreto è un alloggio rurale immerso nella radura di un castagneto secolare: un posto da visitare necessariamente per chi ama il turismo sostenibile. E’ uno spazio accogliente e adatto a trascorrere giornate in compagnia con grigliate all’aperto, allietati dal rumore dell’acqua che scorre. Tavoli, panche e barbecue sono a disposizione degli ospiti.

I Briganti, come li chiamiamo noi, avevano già il sito web della loro azienda e svariate pagine e profili Facebook. In particolare la pagina del Mulino era ancora “vecchio stampo” e aveva bisogno di una rinfrescata.

Dopo esserci incontrati e aver chiarito insieme le idee abbiamo individuato alcune azioni fondamentali per il loro green marketing.

1. Restyling e revisione delle pagine web del Mulino

Il sito web http://www.ibrigantidicerreto.com ha una sezione dedicata al Mulino. L’abbiamo ripensata e ristrutturata esplicitando i prezzi e le modalità di prenotazione.

Un elemento importante per un’azienda che opera nel turismo e che approda su Internet, ma non scontato. Dite la verità: quante volte siete andati a cercare qualcosa e vi siete arrabbiati scoprendo che il prezzo non c’era?

D’altro lato, un ristoratore o un albergatore teme che pubblicando i propri prezzi, possa lasciare il fianco scoperto ai suoi concorrenti. Noi solitamente rispondiamo loro così: “Credete davvero che non vi abbiano già telefonato per un preventivo e scoprire quindi quanto costa il vostro servizio?”.

Ora gli utenti del sito ibrigantidicerreto.com possono effettuare una richiesta di prenotazione direttamente sul sito compilando un breve modulo.

Vantaggi? Abbiamo offerto agli utenti interessati diverse possibilità per poter contattare e informarsi meglio sul Mulino e tutto senza interventi invasivi sul sito web.

 2. Restyling della pagina Facebook del Mulino

La modifica della pagina della pagina Facebook https://www.facebook.com/MulinodiCerreto è stata la più divertente.

Il mulino di Cerreto

La pagina Facebook del Mulino

Abbiamo cambiato l’indirizzo della pagina scegliendone uno più corto e, cercando tra le tante foto a disposizione, ne abbiamo modificata una inserendo le informazioni di contatto e una call-to action “Prenota subito”. Scriveremo di più sulle call-to-action nelle copertine, per intanto qui trovate i primi passi da fare su Facebook.

Esplicitando la possibilità di prenotare, cambiando la tipologia di pagina in alloggio e inserendo ancora una volta il numero di telefono, comunichiamo in modo più deciso la disponibilità ricettiva della struttura.

3. Costruzione di un piano redazionale

Nel green marketing l’importante è pianificare e programmare! Una volta identificato il target di riferimento, abbiamo individuato le tipologie di post interessanti per la pagina (eventi, aggiornamenti, attività o semplici foto) e li abbiamo usati per comunicare l’offerta turistica del Mulino.

Risultato? Un buon coinvolgimento degli utenti, prima gli amici già conosciuti, e poi via via anche altre persone amici di amici.

La specialista dei piani redazionali è Ornella.

Schermata del 2013-09-19 13:12:09

Il coinvolgimento degli utenti sulla pagina nel mese di maggior pubblicazione.

4. Attivazione di una campagna pubblicitaria su Facebook

C’è chi grida allo scandalo “Nel green marketing non si paga” e chi dice: “Beh vabbè, pagando son buoni e bravi tutti”. Ad AcquistiVerdi.it non ci facciamo questi problemi: non c’è nulla di insano a pagare per avere maggiore visibilità. La cosa fondamentale è creare un pubblico iniziale (intendo il numero dei MI PIACE) buono. Che cosa vuol dire buono? Dipende.

Un buon pubblico non è per forza un pubblico numeroso. E’ un pubblico interessato al tipo di offerta del Mulino e sufficientemente vicino per poterlo raggiungere in giornata o comunque per farci un weekend. Scegli tra le foto che comunicano ed emozionano di più, scegli le attività che vuoi promuovere e la campagna è fatta (o quasi).

Obiettivo: aumentare i MI PIACE della pagina per creare una massa critica di circa 1000 MI PIACE. Poi la pagina sarebbe andata avanti sulle proprie gambe.

Numero di MI PIACE e loro provenienza (un estratto)

 

Risultato: il numero di MI PIACE continua ad aumentare anche oggi che la campagna è spenta.

Ma il risultato più importante è che poche settimane dopo il nostro intervento di green marketing sono iniziate le prenotazioni e al 22 luglio il Mulino risultava già completo per tutto agosto. Lungi da noi prenderci il merito, però siamo contenti di aver contribuito a qualche prenotazione.

A proposito, per l’autunno c’è il 10% di sconto per chi prenota ora. Cosa aspettate?

Pensi che quello che hai letto possa essere utile per la tua azienda? Scrivimi su denis@acquistiverdi.it per saperne di più.

TI E' PIACIUTO QUESTO ARTICOLO? Non perdere i prossimi
Iscriviti alla nostra newsletter

The following two tabs change content below.
Denis Ferraretti

Denis Ferraretti

Ingegnere Informatico e Dottore di Ricerca, si occupa da tempo di web e di tecnologie digitali (in modo più o meno consapevole). Appassionato di amenità moderne, crede che esista un modo diverso e sostenibile per comunicare oggi, usando il web. E' docente a contratto presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università di Ferrara e amministratore di AcquistiVerdi.it srl.
Denis Ferraretti

Ultimi post di Denis Ferraretti (vedi tutti)